An Enterprise social network (ESN) is basically an internal private social network

Cos’è un Enterprise Social Network (ESN)

Social Networking | 06.04.2020

Un social network aziendale (ESN) è fondamentalmente un social network privato interno, che le aziende spesso implementano nel tentativo di consentire comunicazioni e reti più veloci e più fluide tra i dipendenti.

L’idea nasce dalla possibilità di portare in azienda l’immediatezza e semplicità dell’utilizzo dei social network aggiungendo i controlli e la gestione di cui le imprese hanno bisogno. Un modello aperto, dove chiunque fa parte della community di utenti può condividere le proprie idee in contesti e spazi ben definiti.

Perché è importante?

Gli Enterprise Social Network (o Social Networking Software) sono molto utili per colmare le lacune che i sistemi di gestione aziendale come ERP, Staffing Agency Software (CRM) e HCM tendono a evidenziare – in quanto sistemi troppo strutturati rispetto alla realtà dei processi aziendali – riuscendo a catturare in modo non rigido dinamiche, comportamenti, eventi, commenti, in un flusso accessibile e organizzato.

I Social Networking Software, come Mploy Social, rispondono agli emergenti scenari di comunicazione, engagement e collaborazione, – in contesti aziendali – offrendo uno strumento personalizzabile e integrabile, dotato di un’interfaccia intuitiva e fruibile da tutti i dispositivi mobili.

Una piattaforma collaborativa che aiuta le aziende a sfruttare le potenzialità dei social media, connettendo le caratteristiche dell’Enterprise 2.0 con i principi della comunicazione digitale e le potenzialità delle relazioni sociali.

Funzionalità e benefici di un ESN

Per crescere e mantenere efficienza e produttività le organizzazioni devono necessariamente lavorare sul continuo aggiornamento delle risorse umane e, più in generale, di tutto il team, investendo in formazione, acquisizione di nuove competenze e sviluppando strategie di problem solving.

In questa direzione, l’utilizzo di un social network aziendale:

  • agevola la condivisione delle conoscenze all’interno dell’organizzazione, eliminando l’isolamento delle informazioni;
  • promuove la collaborazione e l’innovazione facilitando l’instaurazione di team multi-disciplinari;
  • aiuta a sviluppare una cultura aziendale flessibile, proponendo un modello di azienda aperta e collaborativa.