LinkedIn non è un Applicant Tracking System

Novità | 07.12.2021

Perché non è corretto utilizzare un social media come un ATS software? Quali sono le caratteristiche che li distinguono e differenziano?

Da un po’ di anni a questa parte, vi sono aziende che collegano la classica pagina del “Lavora con noi” con la loro pagina azienda su LinkedIn, decidendo così di utilizzare non solo per il processo di talent acquisition, ma anche per la gestione delle candidature un social media al posto di un classico software ATS come SuccessFactors di SAP, Taleo di Oracle, Workday o Talentum di Arca24.

Qual è il problema?

Il processo di recruiting è composto da differenti fasi come ricerca, selezione e assunzione, e per essere vincente deve essere in grado di sfruttare tutte le potenzialità dei vari attori coinvolti.
Principalmente è possibile identificare due macroaree di competenza: l’approvvigionamento delle risorse e la loro gestione.

Nella prima rientrano le job board come Indeed, Monster, Infojobs e Subito, per citare le principali o i social media come LinkedIn o Facebook, che hanno come scopo principale quello di permettere l’incontro tra candidati e offerte di lavoro.
In particolare, LinkedIn con una community di più di 756M di utenti attivi in più di 200 Paesi e aree geografiche si qualifica oggi come la rete professionale più grande al mondo.

La seconda area si occupa, invece, della gestione del reclutamento e riguarda quindi gli Applicant Tracking System, che possiamo definire come dei software progettati per garantire la raccolta e l’organizzazione dei dati dei candidati e la loro selezione.

I protagonisti di entrambe le aree possono in parte coprire alcune funzionalità dell’altra, ma pensare che un solo di questi attori del recruiting possa supplire tutti gli altri al 100% è illogico e inverosimile.
Scopriamo il perché!

Di seguito sottolineiamo i 4 principali svantaggi dello scegliere LinkedIn al posto di un software ATS:

1. Non vengono raggiunti tutti i potenziali candidati

Se è vero che in LinkedIn si trova la maggior parte dei White Collars come dirigenti, Ingegneri, ecc. demandare solo a questo social media la ricerca del miglior candidato per la propria azienda sarebbe una scelta selettiva. Anche nel caso si fosse in cerca esclusivamente di questa categoria di candidati, sarebbe limitante escludere a priori altre fonti, Job Board e Social Media, gratuite poiché questo ridurrebbe la possibilità di avere successo nella ricerca.

Nel mercato del lavoro odierno, infatti, è sempre più in aumento la richiesta di skill specifiche e profili verticali. Per favorire questa ricerca, risulta essere vincente la scelta del multiposting, funzionalità presente negli Applicant Tracking System.
Ad esempio, il sistema di multiposting integrato di Arca24 permette di pubblicare l’annuncio di lavoro simultaneamente su più piattaforme con un semplice click e di ricevere tutte le candidature all’interno del software. Sono disponibili oltre 100 canali di reclutamento come portali per il lavoro, social network e aggregatori di offerte sia a pagamento che gratuiti.

È evidente la forza di copertura e di diffusione che può avere 1 solo canale – LinkedIn- contro più di 100!

2. L’Employer Branding è limitato

Pubblicando esclusivamente le posizioni aperte su LinkedIn, il nome e il logo dell’azienda rimane limitato e pubblicato su un solo canale.

Con un Applicant Tracking System, le opportunità di lavoro vengono ripubblicate sia sui molteplici Job Board come Indeed o InfoJobs, che su altri social media come Facebook, ampliando così la visibilità dell’azienda sul web.

Inoltre, l’ATS è integrato con il sito web dell’azienda grazie ad una grafica del tutto identica al sito originario, al fine di garantire al candidato una user experience ottimale e un employer branding efficace.

3. Il database del CV dei candidati non è di proprietà dell’azienda

Vi è una sostanziale differenza tra la raccolta dei CV dei candidati tramite LinkedIn o un Applicant Tracking System: nel primo la proprietà dei dati è del social network, nella seconda è dell’azienda.

Ciò significa che terminato l’abbonamento o il contratto tra le parti, nel primo caso l’azienda non entrerà il possesso di alcun database dei profili, che nel tempo si sono candidati alle sue offerte, mentre nel secondo disporrà della piena gestione del suo patrimonio di curriculum raccolti.

Questa logica di gestione dei curriculum raccolti non riguarda solo LinkedIn, ma accomuna tutte le Job Board.

4. Le funzionalità legate al processo di selezione sono limitate

LinkedIn Recruiter mette a disposizione una serie di filtri come località, job title, skill o la connessione con la tua azienda per filtrare i candidati più in linea con la posizione ricercata.

Prendendo come riferimento il software ATS di Arca24, quest’ultimo non solo offre un ricco sistema di filtri, che supera le 50 tipologie disponibili, ma offre ulteriori strumenti per una selezione veloce e affidabile, quali:

  • un sistema di intelligenza artificiale basato sulla corrispondenza semantica tra CV e offerta di lavoro. L’AI analizza i CV e gli annunci e restituisce una ranking di candidati compatibili, eliminando la fase di pre-screening;
  • un sistema di video recruiting integrato che permette la realizzazione di video CV e video colloqui automatizzati, in differita e in real-time;
  • test adattivi a difficoltà incrementale che consentono la misurazione delle competenze linguistiche e professionali (test di office, excel e contabilità) dei candidati;
  • test psicometrici per stilare un profilo preciso delle capacità, delle competenze e dello stile psicologico del candidato nell’ambiente lavorativo.

Conclusione:

Ormai da tempo, stiamo assistendo al graduale passaggio dal classico recruiting al Digital Recruiting e alla nascita di nuove tendenze e tecnologie relativi alle modalità di ricerca del lavoro, sta all’azienda scegliere il mezzo corretto per ciascun risultato atteso!

Chi siamo

Arca24 è un HR Tech Factory specializzata nello sviluppo di software cloud per il settore delle risorse umane.

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità? Seguici su:

Prodotto di riferimento

Ngage – Staffing Agency Software

Ngage (ATS+CRM) è un software sviluppato per il business delle Agenzie Per il Lavoro e per le società di selezione, in grado di coprire l’intero processo operativo con un’unica soluzione.

SCOPRI NGAGE

Talentum – Applicant Ranking System

Talentum è una soluzione end-to-end completa e intuitiva che permette al reparto HR di acquisire, gestire e ottimizzare la forza lavoro per tutto il ciclo di vita del collaboratore (dalle prime attività di ricerca e selezione, all’onboarding dei candidati selezionati).

SCOPRI TALENTUM